Vai al contenuto Vai al menu di navigazione

Imke, veterinaria di turno

Imke ed Elise sono nell'angolo dei giochi e hanno l'aria indaffaratissima. Vicino a Imke si trova una valigetta da dottore aperta, circondata da animali di stoffa di ogni genere: alcuni seduti, altri distesi e altri ancora in piedi. "Adesso è il turno del coniglio", dice Imke prendendo in braccio l'animaletto grigio. "Caro il mio coniglietto, dobbiamo controllarti le orecchie", dice Imke mettendo l'animale di stoffa tra le braccia di Elise. "Per favore, assistente veterinaria, tieni fermo il coniglio. Prendo i miei strumenti e cominciamo". Ma ecco che alle due bambine si uniscono Lilli e Mali. "Che cosa state facendo agli animali?", chiede Mali. "Io faccio la veterinaria e mi occupo di tutti questi pazienti. Alcuni non stanno per niente bene, e abbiamo molto da fare. Volete giocare con noi?", chiede Imke. "Certo!", esclamano Lilli e Mali mentre si siedono accanto a Imke ed Elise.

"Adesso però faccio anch'io la veterinaria, e voi due siete le nostre assistenti", dice Elise porgendo a Mali il coniglio di stoffa e prendendo in braccio un cane. "Guarda, Lilli, il cane si è slogato la zampa", spiega Elise all'amica, "dobbiamo intervenire. Puoi fare una fasciatura bella spessa attorno alla zampa?" Lilli annuisce e prende un rotolo di benda bianco dalla valigetta da dottore.

"Ma com'è che ne sapete così tante sugli animali?", chiede a Imke e a Elise. "A casa abbiamo un cane", spiega Elise. "Si chiama Lucky e ha un pelo morbido e bianco con delle macchie nere e marroni. Io lo adoro, e lui accompagna spesso il mio papà nel suo lavoro di guardia forestale nel bosco". "Però quando abbiamo fatto l’escursione nel bosco in autunno non c'era", replica Lilli. "È vero", conferma Elise, "in autunno si era fatto male alla zampa e non è potuto venire. È per questo che so che i cani hanno bisogno di fasciature. Abbiamo portato Lucky dal veterinario, e lì l'hanno curato". Elise controlla la fasciatura con la quale Lilli ha avvolto la zampa del cane di stoffa. "Ieri siamo stati anche noi dal veterinario", racconta Imke. Mali la guarda spaventata: "E perché mai? Muckel e Stupsi non stanno bene?" Si tratta dei coniglietti di Imke. "Insomma... l'altro ieri tutti e due hanno iniziato improvvisamente a starnutire. Per questo ieri siamo stati dal veterinario. Quando i conigli starnutiscono, vuol dire che potrebbero aver preso un colpo di freddo o un raffreddore. E per i conigli il raffreddore è pericoloso", racconta Imke. "Il veterinario li ha osservati e auscultati molto attentamente. Poi ha fatto una puntura a entrambi e ha detto che dobbiamo mettergli una borsa dell'acqua calda nella gabbia. Per fortuna la cura ha funzionato: stamattina Muckel e Stupsi erano già molto più vispi di ieri". Mali, Elise e Lilli tirano un sospiro di sollievo. Tutte e tre sono state più di una volta da Imke e conoscono dunque molto bene i due coniglietti.

t-750-haba-little-friends-wo-ist-imke-wir-haben-einen-notfall-ruft-felicitas-als-sie-in-die-gruppe-stuermt-or.jpg

"Dov'è Imke? Abbiamo un'emergenza!", esclama Felicitas mentre si precipita verso il gruppo. "Eccomi. Cos'è successo?", replica Imke. Felicitas prende fiato e racconta alle bambine: "Io e Milla stavamo osservando le nostre aiuole alla ricerca dei primi germogli, quando abbiamo trovato un maggiolino capovolto a pancia in su che agitava le zampe". "Dobbiamo andare subito ad aiutarlo", dice Imke, che sta già correndo verso il guardaroba, seguita da Elise, Mali e Lilli. Le bambine si vestono in un battibaleno e, poco dopo, sono già davanti alle aiuole dell'asilo.

"Guardate, ecco lì il maggiolino!", dice Milla salutando le bambine. Effettivamente, su una delle lastre di pietra nei pressi delle aiuole si scorge un piccolo maggiolino capovolto a pancia in su. "Nessun problema", dice Imke, che porge quindi una fogliolina al maggiolino e lo spinge delicatamente con le dita. Hop là, eccolo che si issa di nuovo sulle zampe e scappa via. "Ci sai davvero fare con gli animali", dice Milla. "Solo al pensiero dei maggiolini e delle loro solleticanti zampette mi vengono i brividi dappertutto". "Ma in compenso tu sei bravissima a confortare le persone", dice Mali a Milla stringendole la mano. "In effetti, trovo che aiutare gli altri sia più semplice. Invece gli insetti non mi piacciono. E i cani mi fanno proprio paura", replica Milla. "Ma il nostro cane Lucky è buonissimo", dice Elise mentre le bambine si uniscono al gruppo. "Perché non vieni a trovarmi? Così conosci Lucky e ti mostro come ci si comporta con i cani", propone a Milla. "Sì, forse non è una cattiva idea. Ci farò un pensierino", promette Milla.

Mali appende la giacca vicino a quella di Imke. Le due amiche hanno dei posti vicini. "Per fortuna sei riuscita a soccorrere il maggiolino. Tra poco diventerai una vera veterinaria", dice Mali a Imke. "Beh, per Muckel e Stupsi abbiamo avuto bisogno di un veterinario vero e proprio. Ma noi siamo già capaci di curare tutti gli animali di stoffa e di salvare i maggiolini", risponde Imke trascinando Mali verso l'angolo dei giochi. "Ok, iniziamo: nella nostra clinica veterinaria ci attendono tanti pazienti. Felicitas e Milla, giocate con noi?" "In realtà penso che noi faremmo meglio ad aprire una clinica per bambini", ribatte Milla. "Sìi!", risponde Felicitas, e si mette a correre verso l'angolo delle bambole. "Tu fai la pediatra e io la tua assistente, ok?" Milla annuisce e segue Felicitas. "Speriamo che le veterinarie ci abbiano lasciato un po' di materiale per le fasciature e qualche medicina". "Certo che sì!", dice Elise mentre porge a Imke una tigre di stoffa. "Veterinaria Imke, vieni? Qui si sono spostate le strisce, bisogna fare qualcosa". Imke ride contenta, perché si diverte un sacco a giocare con le sue amichette. Una volta a casa dopo l'asilo andrà a controllare Muckel e Stupsi. Per fortuna i suoi conigli ora sono quasi guariti.

Benvenuti nel nostro fantastico mondo!
Mondi tematici
Le avventure dei Little Friends
Fai da te
Do it yourself
Informazioni per i genitori
Informazioni